LAVORO SPORTIVO E LUL NOTE OPERATIVE 2024

PREMESSA

La riforma del lavoro sportivo ha introdotto un nuovo adempimento a carico di ASD/SSD che riguarda le collaborazioni coordinate e continuative sportive: si tratta della compilazione del libro unico del lavoro, in breve LUL. È un adempimento che NON riguarda i rapporti di collaborazione con professionisti titolari di partita IVA o collaboratori amministrativo-gestionali, per questi ultimi continuano a valere le regole consolidate.

COSE’È IL LUL?

Si tratta un documento che contiene i dati anagrafici del collaboratore e della ASD/SSD, l’inquadramento contrattuale, gli importi percepiti e le ritenute fiscali/previdenziali praticate. La riforma ha previsto che tale documento può essere tenuto direttamente dalla ASD/SSD utilizzando un’apposita sezione del RASD oppure a cura di un professionista (commercialista o consulente paghe). È possibile elaborare un solo LUL riassuntivo di tutti i pagamenti fatti ad un singolo collaboratore sportivo nel corso dell’anno ed il termine è il giorno 30 del mese di gennaio dell’anno successivo. Nel caso in cui l’importo percepito dal collaboratore superi i 15.000 euro, tenendo conto di quanto percepito da tutte le ASD/SSD con cui collabora, il LUL va emesso mensilmente.

LA SITUAZIONE ATTUALE

I pagamenti fatti ai collaboratori sportivi nei mesi da luglio a dicembre 2023 dovranno essere inseriti nel LUL entro il giorno 30/01/2024.

L’apposita sezione del RASD NON è ancora pronta, è possibile SOLO inserire i singoli pagamenti fatti al collaboratore purchè il totale lordo percepito complessivamente dal collaboratore, considerando tutti i rapporti avuti con ASD/SSD, non sia superiore ad euro 15.000. Non esistono chiarimenti da parte del Dipartimento per lo Sport circa l’effettiva efficacia di tali inserimenti ai fini dell’obbligo in oggetto.

COME PROCEDERE?

Purtroppo considerata l’obiettiva situazione di incertezza ed il termine piuttosto stringente ci troviamo nella condizione di consigliare una di queste alternative:

  1. aspettare la completa messa in opera dell’apposita sezione nel RASD, sperare in una proroga del termine fissato al 30/01/2024 e poi inserire autonomamente tutti i pagamenti luglio- dicembre del 2023;
  2. inserire nel RASD i pagamenti fatti nel 2023 da luglio a dicembre se inferiori nel totale a

15.000 euro sperando che tale comportamento poi valga ai fini dell’adempimento LUL, rivolgersi al proprio professionista per i casi di pagamenti superiori a 15.000 euro;

LA SOLUZIONE NR. 2

Per coloro che decidono di adottare questa soluzione alleghiamo un estratto dal Vademecum lavoratori sportivi predisposto dal Dipartimento per lo Sport. Riguardo ai casi di collaboratori con compensi luglio-dicembre 2023 superiori a 15.000 euro si invita a consultare il paragrafo relativo alla soluzione nr. 3.

LA SOLUZIONE NR. 3

Per coloro che adottano questa soluzione forniamo le seguenti indicazioni:

Contattare il proprio professionista per chiedergli se le modalità consigliate da noi possono andargli bene e chiedergli il compenso che prevede per questa azione prima di eseguire;

SCARCA ESTRATTO DA VADEMECUM LAVORATORI SPORTIVI:

https://networksportitalia.it/wp-content/uploads/2024/01/ESTRATTO-da-Vademecum-lavoratori-sportivi-scaricato-2024.01.17.pdf

SCARICA SINTESI PAGAMENTI 2023 EXCEL:

https://networksportitalia.it/wp-content/uploads/2024/01/ALL.-001-SINTESI-PAGAMENTI-2023.xlsx

                                                                               

Amerigo Saggese e Staff NSI

2 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *